lunedì 1 settembre 2014

Tutorial 02 - Fasi della creazione di una illustrazione

Ecco un tutorial - la spiegazione di come eseguire un lavoro mediante esempi visivi - sulla realizzazione di una illustrazione a china nera e colorata al computer.
Beh, per leggere questo tutorial dovete cambiare sito usando questo link http://danieletomasi.altervista.org/tutorial/01-ita/tutorial1-ita-bozzetto.html
^_^
Non sono sicuro di essere stato esaustivo nelle spiegazioni, e se il risultato sia interessante, quindi spero vogliate farmelo sapere scrivendo a danieletomasi@gmail.com
______________________

sabato 30 agosto 2014

Tutorial 01 - Preparazione di tavole di fumetti e illustrazioni da stampare "al vivo"

Non sempre i disegnatori sanno che un'illustrazione o una tavola di fumetti che deve essere stampata al vivo - cioè che arriva sino al margine del foglio - ha bisogno di una realizzazione particolare.
Quando non viene effettuata è necessario modificare il disegno o deformarlo in fase di impaginazione, con perdita di tempo e/o dispiaceri/insoddisfazioni per tutti i partecipanti al lavoro.
Qui svolgo, quindi, una attività di divulgazione tecnico/artistica affinché la pace nel mondo sia un obiettivo più facilmente raggiungibile ^_^

La stampa viene effettuata su grandi fogli di carta, in cui ci sono numerose pagine della pubblicazione, che vengono poi piegati più volte.
I fogli di stampa, dopo la piegatura e prima della rilegatura, vengono rifilati, ossia li si pareggia in larghezza tagliando una striscia sui tre bordi della pubblicazione, mentre il bordo dove verrà rilegato - la costa di un volume, il bordo coi punti metallici in una rivista - non viene tagliata.
Questo taglio, per quanto sia abbastanza preciso e indirizzato da dei simboli a forma di crocino stampati sui fogli, può spostarsi di qualche millimetro all'interno o all'esterno.
Di conseguenza, se l'immagine sul foglio arrivasse solo sino al bordo, quando il taglio non coincidesse con il limite dell'illustrazione che debba risultare
al "vivo", ci sarebbe il rischio di ritrovarsi con un righino bianco proprio sul margine della pagina.
Per evitare il problema l'illustrazione viene impaginata dal grafico in modo che sporga dal limite della pagina di 3-5 mm.

Il disegnatore, se vuole evitare di perdere una parte di illustrazione nella rifilatura, deve quindi preparare l'illustrazione con un margine in più rispetto a quanto vuole che risulti sulla pagina della pubblicazione.
E siccome potrebbe non sapere se risulterà su una pagina pari o dispari, quindi con la rilegatura a destra o a sinistra, conviene considerare l'allargamento su entrambi i lati.
La larghezza di questo margine è facilmente calcolabile.
Si parte dalla dimensione della pagina stampata. Per aiutarci con un esempio supponiamo che sia 17x24 cm.
Come abbiamo detto, il grafico quando impaginerà dovrà occupare uno spazio che sarà più grande di 3-5mm in alto, in basso e su un lato.
Per semplicità consideriamo la misura massima, 5mm.
Di conseguenza la dimensione del disegno impaginato sarà
(17 + 0,5 + 0,5) = 18 cm in larghezza e (24 + 0,5 + 0,5) = 25 cm in altezza.
Questa misura deve essere ingrandita in funzione dell'ingrandimento in cui si lavora.
Quindi, se si lavora 1,5 volte più grande della stampa, la misura di lavorazione risulterà pari a (18 * 1,5) = 27 cm in larghezza e (25 * 1,5) = 37,5 cm in altezza.
Se la pagina stampata fosse 21x29,7 cm, per un ingrandimento di 1,5 volte sarebbe 31,5x44,55 cm
La dimensione compreso il margine della rifilatura invece sarebbe
(21 + 0,5 + 0,5) * 1,5 = 22 * 1,5 = 33 cm
 e
(29,7 + 0,5 + 0,5) * 1,5 = 30,7 * 1,5 = 46,05 cm

Riassumendo: per realizzare una illustrazione/tavola a fumetti che sia idonea alla stampa al "vivo" bisogna semplicemente disegnare di 15 mm in più, in larghezza e in altezza, oltre il limite corrispondente alla dimensione del foglio.
Corrispondono a 7,5 cm su ogni lato, ma è meglio considerare 8 mm per semplicità.

Esemplifichiamo con delle immagini.
Qui sotto vediamo una illustrazione già impaginata dal grafico, con la fascia arancione che rappresenta l'area che verrebbe perduta.
Al suo fianco la pagina dopo la rifilatura.
Se avessi disegnato l'illustrazione senza quel margine, ma della dimensione precisa a quella della pagina, avrei corso il rischio del "bordino bianco" per lo spostamento della linea di taglio, ottenendo magari quello che si vede nell'immagine al suo fianco.
Guardate vicino al bordo alto, dove c'è la schiena spinosa dell'alieno!



Il problema sarebbe ancor più evidente se l'immagine fosse a colori invece che in b/n, come nell'esempio successivo, dove lo stesso problema si è verificato nella parte bassa, vicino al trenino.



Dopo aver disegnato l'illustrazione col margine calcolato il disegnatore deve fare la scansione e create un file .tif o .jpg o .psd (sarà il grafico a dire cosa preferisce) in cui ci siano le "linee guida" colorate, in modo che il grafico sappia che l'area racchiusa sia quella che deve comparire nella pagina stampata.
E si otterrà una pagina con una illustrazione stampata "al vivo" perfetta.
______________________

venerdì 15 agosto 2014

Satanik, microbiografia a fumetti

Devo contribuire al 21esimo numero della rivista FUMETTOMANIA, che l'Associazione Culturale Fumettomania Factory pubblicherà a Dicembre per festeggiare il 25simo anniversario della fondazione.
E' stato scelto come argomento conduttore i personaggi femminili del Fumetto, di cui i vari redattori parleranno in articoli analizzando uno o più personaggi di propria scelta.
Il personaggio che ho scelto io è Satanik.
Se lo conoscete, è inutile che ve lo presenti.
Se non sapete chi sia, lo saprete leggendo il mio contributo ^_^
Che sarà particolare ma coerente con il contenitore, in quanto ho chiesto al coordinatore della rivista e presidente dell'associazione, Mario Benenati, di consentirmi di realizzare l'articolo col mio linguaggio preferito, il Fumetto.
Ne ho appena finito un soggetto/sceneggiatura, che ha bisogno di qualche limatura ancora ma c'è più o meno tutto.
Per chi fosse curioso e voglia un anticipo su quel che leggerà nella rivista, si può scaricare il pdf da qui
http://danieletomasi.altervista.org/fumetti/2-Satanik-soggetto.pdf
E poi, se vi va, scrivetemi a danieletomasi@gmail.com e datemi suggerimenti o critiche ^_^
Buona lettura. (15 Agosto 2014)

Aggiornamento del 30 Agosto 2014:
Purtroppo il soggetto in questione non vedrà la sua traslazione in disegno.
Il detentore dei diritti sul personaggio, che ho contattato per renderlo partecipe dell'iniziativa e per avere il suo parere sul soggetto - riguardo al quale avrebbe potuto darmi indicazioni di modifica, se avesse ritenuto - non vuole che siano realizzati e pubblicati fumetti su di lei, qualunque sia la storia raccontata e qualunque fine si prefigga l'autore.
Peccato.

Comunque sono felice se guardo il lato creativo di questa esperienza, perché mi sono messo alla prova sul creare un soggetto biografico per un personaggio d'invenzione e ritengo - immodestamente  - di esserci riuscito:
la storia contiene informazioni sul decorso editoriale del personaggio (presenza nella storia dei due creatori, citazione di tutti gli autori che vi hanno lavorato, delle case editrici che l'hanno pubblicata e quantità di pubblicazioni realizzate),
sulla sua vita ed evoluzione (i personaggi salienti che ha incontrato e il tipo di rapporto che hanno avuto, le motivazioni delle sue gesta e la sua filosofia di vita),
sul suo significato sociologico (quale espressione di una società in fase di cambiamento).
E tutto questo in una situazione avventurosa che consente anche di leggere la storia semplicemente come una storia d'azione "nera" con finale grottesco. Cosa che volutamente coincide con la variazione di tono nelle storie di Satanik, che iniziarono "nere" e in cui a metà della vita editoriale fu inserito il grottesco - che poco dopo portò ad AlanFord e MaxMagnus.

Con un altro po' di lavoro sui testi aggiungerei l'anno di esordio in edicola e forse sottolineerei un poco di più l'evento della morte e risurrezione.

Insomma, felice di questo "esercizio sulla comunicazione" che mi ha dato una grande soddisfazione personale.

______________________

sabato 2 agosto 2014

Il secondo numero della rivista "Gli Archivi del Fumetto" è arrivato dalla tipografia!!!

Eccolo arrivato!
Avendo cambiato tipografia per risparmiare un poco, anche se già avevo visto loro realizzazioni per le case editrici di cui curo grafica e impaginazione, avevo pura per il risultato finale, ma sono stato felicemente smentito.
Ha le stesse caratteristiche del primo numero, stessa ottima resa dei colori, stesa nettezza dei neri, stessa compattezza della carta...insomma, è bellissimo!!! ^_^
Lunedì organizzerò le spedizioni a chi già lo ha acquistato.
Buona lettura... a chi lo riceverà.^_^



(si ingrandiscono con un click)


______________________

sabato 26 luglio 2014

Un estratto dal secondo numero della rivista “Gli Archivi del Fumetto”.

(si ingrandisce con un click)

La tipografia dovrebbe inviarmi la settimana prossima il secondo numero della rivista “Gli Archivi del Fumetto”, composto da 116 pagine a colori in formato A4. Quella che vedete a fianco è la nuova copertina, differente da quella che vi ho mostrato in precedenza.
E finalmente potrò spedirla a chi, avendo fatto l'abbonamento tanto, tanto tempo fa (sì, qualcuno anche da una galassia lontana, lontana ^_^ ) ha avuto tanta pazienza nell'aspettare che avessi il tempo di lavorarci. Fiducioso che quando la leggerà non rimarrà deluso.
Ecco come l'ho presentata nell’editoriale: “(...) I contenuti di questo numero sono simili a quelli del precedente, con una storia per ciascuno dei sette personaggi presentati nel primo numero. Per la maggior parte di essi (Scarab, Woman in Red, Dr.Drew, Man in Black, Little Angel) sono storie che verranno sicuramente pubblicate nei volumi previsti, dato che la loro intera bibliografia potra’ essere compresa in uno o, al massimo, due libri. Per quanto riguarda “Black Terror“ e “Fighting Yank“ sono, invece, storie che potrebbero non venire ristampate in volume, almeno nel breve periodo, perche’ appartenenti a periodi bibliografici incompleti.
Da segnalare che il disegnatore della storia di “Black Terror“ e’ Ruben Moreira, artista portoricano che negli anni ‘40 sostitui’ per un breve periodo Burne Hogarth come realizzatore delle tavole domenicali di “Tarzan“.
In questo numero e’ presente anche una ottava storia, che rende particolarmente interessante la rivista in quanto non e’ prevista una ristampa in volume. (...) Si tratta di “La maschera del dottor Fu Manchu”, ispirata da un romanzo pulp degli anni ‘30, realizzata da Wallace “Wally” Wood e giudicata come una delle migliori sue realizzazioni dei primi anni ’50. (...)

Ma per solleticare ancora di più la curiosità sui contenuti, ho realizzato e caricato in Issuu un estratto di 62 pagine, leggibile e scaricabile gratuitamente nel sito http://issuu.com/dteditore (click per andare alla pagina, è un link attivo) che contiene anche il file del primo numero (quello, però, è integrale).
Per i più pigri, l'ho inserito anche alla base di questo articolo, basta che leggiate sin giù ^_^
La rivista - che può essere acquistata integrale nella sua versione cartacea alla pagina http://dte.altervista.org/catalogo.html - è parte dell’omonimo progetto editoriale di divulgazione del Fumetto internazionale, incentrato sul proporre ai lettori italiani personaggi del passato, di varie origini geografiche, talora inediti in Italia, in cicli di pubblicazioni completi e cronologici, corredati da articoli di documentazione storica. Il progetto è strutturato con una rivista e vari volumi che ne raccoglieranno i contenuti, e la cui vendita avverrà tramite il sito della casa editrice.
Buona lettura.^_^


______________________

giovedì 3 aprile 2014

Orrore finito. ^_^


Poco tempo per un piccolo disegno, ancora con qualche segno di matita residuo e di linee dell'abbozzo cancellate male, e la sua versione a colori con qualche effettaccio sanguinolento e un tentativo di strappo nel tessuto. 
Un trompe-l'œil horror ^_^. 
Il suo fine? Stampa su maglietta - ecco il perché del finto "tessuto strappato" ^_^ 
Si ingrandiscono con un click. Buona visione.
______________________

martedì 1 aprile 2014

Orrore non finito.

 Poco tempo per un piccolo disegno, ancora da finire, con qualche segno di matita residuo e di linee dell'abbozzo cancellate male.
Si ingrandisce con un click. Buona visione.

______________________

mercoledì 19 marzo 2014

I "Peanuts" in animazione 3D


Amo la sintesi nelle animazioni in 3D. Non mi piace il tendere al realismo, come nel film su Tin Tin, per fare un esempio, mentre adoro la stilizzazione come quella de "Gli Incredibili". Per cui mi aspetto molto dal film sui Peanuts di Charles Schultz, di cui potete vedere il primo filmato pubblicitario. E' quello che avrebbero dovuto fare nei film sui Puffi, per ottenere qualcosa di apprezzabile. Buona visione.
______________________

giovedì 20 febbraio 2014

Adattare una copertina

Sto impaginando un libro. Parla di autori di fumetti e delle loro relazioni familiari.
Ha una bella copertina, nella sua edizione originale statunitense, che riprende la copertina di un fumetto horror degli anni '50 del secolo scorso, il numero 2 di "Spellbound" pubblicato dalla Atlas nell'Aprile del 1952. La potete vedere nella prima delle immagini qui sotto.
La copertina originale è stata restaurata dal grafico del volume, che ne ha modificato alcune parti. Il risultato, prima dell'impaginazione con le scritte nella copertina, la potete vedere nella seconda immagine.
Tra le varie modifiche si può vedere che ha tolto la testata, ha ridisegnato il margine del vetro, alcuni elementi della porta, ha annerito il soffitto. Peccato che non si sia accorto di aver cancellato il telefono vicino al foglio da disegno su cui disegna l'artista ^_^.
L'autore dell'illustrazione è il grande Bill Everett, la cui firma è visibile nella parte bassa del vetro della porta.
Everett è l'ideatore di Sub-Mariner e, assieme a Stan Lee e Jack Kirby, di Daredevil, personaggi pubblicati tuttora dalla Marvel Comics  - che è la stessa Atlas, dopo il cambio di nome negli anni '60, e che ancora prima, negli anni '30-'40, si chiamava Timely - e tuttora di grande successo a ben 75 e 50 anni di distanza dalla loro prima pubblicazione.
L'esordio di Sub-Mariner è del 1939 sul primo e unico numero di una rivista gratuita in regalo nei cinema, "Motion pictures funnies weekly" della First Funnies Inc., e quello di Daredevil è dell'Aprile 1964 sull'omonimo albo della Marvel Comics. Questo significa che di entrambi i personaggi quest'anno si festeggia un importante anniversario.
La terza immagine mostra la mia modifica dell'illustrazione, ancora parziale, che andrà a costituire l'immagine di copertina.
In sostanza ho disegnato una porzione mancante nella parte centrale inferiore, estendendola verso il basso. Nella versione finale lo spazio rosso per la didascalia-strillo scomparirà e tutta la parte aggiuntiva che ho disegnato, al momento in bianco e nero, sarà a colori.
Ci sarà poi un ritaglio dell'illustrazione, all'incirca della larghezza della parte che ho disegnato io, per adeguarsi alla grafica della copertina. La firma di Everett quindi non sarà visibile, ma sarà citato in terza pagina del volume.
E non solo, visto che il suo nome l'ho riportato nella tavola che l'artista del disegno sta realizzando, assieme ai suoi due famosi personaggi ^_^
Il risultato definitivo lo mostrerò in seguito. Buona visione.

---------------------------
(si ingrandiscono con un click)

______________________

venerdì 14 febbraio 2014

Dr.Drew su "Gli Archivi del Fumetto" n.2


Sul secondo numero della rivista "Gli Archivi del Fumetto" verrà pubblicata, tra le tante, una storia della serie "Dr. Drew".
Le tavole derivano dalla scansione delle pagine dell'albo originale americano "Rangers Comics" n.52, di cui possiedo una copia, a differenza di quelle di "Black Terror" di cui ho parlato nel post precedente, che sono state recuperate da internet.
Ognuna delle due presenta dei pro e dei contro.
Avere un albo originale, infatti, mi consente di fare scansioni ad alta risoluzione (600 e anche 1200 dpi) e quindi di avere maggiori dettagli nei tratti dell'inchiostratura, ma possiedo solo albi di scarsa qualità (molto danneggiati e fortemente ingialliti) perché quelli in migliori condizioni sono notevolmente più costosi. Le scansioni necessitano quindi di una maggior elaborazione per cercare di tornare ai colori originali.
Le tavole che posso recuperare da internet sono di solito provenienti da albi in migliori condizioni rispetto ai miei, ma hanno una risoluzione da schermo (72 dpi) o talvolta maggiore (120 - 150 dpi) che fa perdere un poco del dettaglio dei disegno. Quando la risoluzione arriva a 150 riesco comunque ad ottenere un risultato soddisfacente e adeguato alla stampa, come mostrato nel post precedente.
Tornando a Dr.Drew, questo personaggio verrà presentato nella rubrica "Scheda: PERSONAGGI" del secondo numero di "gAdF", mentre potete leggerne una storia completa sul numero 1 on-line della rivista, che trovate a questo link http://issuu.com/dteditore/docs/gliarchividelfumetto-001.
Nella stessa, da pagina 7 potete leggere la prima storia di "Black Terror" e la scheda descrittiva del personaggio.
La storia in restauro di Dr.Drew è costituita da 8 tavole, pubblicate originariamente nel numero 52 della rivista "Rangers Comics", apparsa nelle edicole e negli empori statunitensi nel Aprile 1950.
Nelle immagini che seguono potete vedere, affiancate, le tavole 1, 4 e 5 prima e dopo il restauro, con i dialoghi in americano. Buona visione.

---------------------------
(si ingrandiscono con un click)

______________________

venerdì 7 febbraio 2014

Jasmine e Myriam


Illustrazione pubblicata nel 2006 in "SPECIALE JONATHAN STEELE - AGENZIA INCANTESIMI" n.2, Edizioni StarComics.
Come sempre, si ingrandisce con un click ^_^ .
Buona visione.
______________________

martedì 4 febbraio 2014

Black Terror su "Gli Archivi del Fumetto" n.2


La prima fase di lavoro per ogni storia pubblicata nel progetto "Gli Archivi del Fumetto" è il restauro delle tavole. Consiste nell'eliminare le varie pecche degli albi originali dovuti sia alla stampa originaria che al passare del tempo.
Tra quelli dovuti alla stampa vi sono i "fuori registro", ossia tutte quelle sbavature di colore sia sul margine della vignetta che nelle aree del disegno. Tra quelli dovuti al tempo ci sono gli ingiallimenti e le alterazioni del colore, causati dalla luce sulla carta di scarsa qualità, e strappi e pieghe, visibili prevalentemente nelle copertine degli albi.
In alcuni dei prossimi articoli di questo blog potrete vedere i risultati del restauro delle storie attualmente in lavorazione.
Nel secondo numero della rivista la prima storia vede per protagonista "Black Terror".
Per sapere chi sia questo personaggio, nel caso non lo sappiate, andate a leggervi la rubrica "Scheda: PERSONAGGI" nel primo numero di "gAdF", a pagina 7, che trovate a questo link http://issuu.com/dteditore/docs/gliarchividelfumetto-001.
La storia in questione è costituita da 9 tavole, pubblicate originariamente nel numero 30 della rivista "America's Best Comics", apparsa nelle edicole e negli empori statunitensi nel Aprile 1949.
Nelle immagini che seguono potete vedere, affiancate, le tavole prima e dopo il restauro, con le nuvolette svuotate dei dialoghi in americano e pronte per essere riempite con le traduzioni in italiano. Per prima la copertina dell'albo che le contiene. Buona visione.

---------------------------
(si ingrandiscono con un click)

______________________

venerdì 31 gennaio 2014

Copertine per AntaniComix


A Terni c'è una fumetteria dal nome ANTANI COMICS. Il suo titolare, Francesco Settembre, è una persona che ama il suo lavoro e il Fumetto, e questi suoi amori li esprime in vari modi:
gestendo ottimamente il punto vendita di via Armellini dove organizza numerosi incontri con autori, 
informando sulle attività e supportando le vendite promozionali col sito http://www.antaninet.it/
scrivendo in modo arguto nel blog http://prontoallerese.blogspot.it,
organizzando le manifestazioni FUMETTERNI! e NARNIA FUMETTO http://www.narniafumetto.com/,
mettendo in connessione le varie cose tramite Facebook https://www.facebook.com/antanicomics.
Tra le sue realizzazioni c'è anche una rivista di informazione e analisi, dal titolo AntaniComix, che pubblicava sino a qualche anno fa, a cui ho avuto il piacere per la realizzazione delle copertine di alcuni numeri sia nell'illustrazione principale - 8, 9, 10, 12, 12riedizione, 13, 14, 16 in due varianti - che nell'impaginazione - oltre ai precedenti anche 11, 15, Essential 1 e 2.
Le copertine con mia illustrazione - e dell'essential2 per la grafica e il colore - sono visibili singolarmente ingrandendo con un click le miniature a fianco.
Buona visione.

---------------------------

Promemoria:
ANTANI COMICS, Via Armellini 6, 05100 Terni
tel.: 0744 471523 - e-mail: info@antaninet.it
sito per acquisti e abbonamenti: http://www.antaninet.it/
blog per lettura opinioni: http://prontoallerese.blogspot.it
Facebook: https://www.facebook.com/antanicomics



(si ingrandiscono con un click)
______________________

martedì 28 gennaio 2014

Mary Oak e il calendario 2014 di ChineVaganti

Che sembra un titolo di una storia di zio Paperone ^_^
Prima della tessera-soci, nell'ambito dell'associazione Chine Vaganti - per info e contatti https://www.facebook.com/chinevaganti.assculturale - ho partecipato alla realizzazione un calendario per il 2014 incentrato su Mary Oak.
Mary Oak è un personaggio avventuroso la cui vita comincia negli anni '30 del secolo scorso. E' una investigatrice nello stile di Dick Tracy, di Dashiel Hammet, dei racconti pulp.
Nata come protagonista  di una striscia a fumetti, prima sui quotidiani poi in riviste, è passata agli albi da edicola. Il suo successo, tra alti e bassi, l'ha portata ad avere versioni cinematografiche e televisive, disegni animati, bambole e vari gadgets dedicati a lei.
Il suo percorso nelle varie forme artistiche che l'anno vista protagonista è riassunto nel calendario realizzato da noi soci - con un prezioso contributo di Massimo Dall'Oglio - primo di altri progetti che la riguardano.
Cercheremo infatti di realizzare un volume con la biografia di MaryOak, poi un volume di grande formato che raccolga le storie a fumetti più importanti pubblicate nei vari decenni, e infine un DVD con l'edizione restaurata dei telefilm e dei disegni animati.
Nel frattempo potrete saperne di più su questo storico personaggio dell'avventura nord-americana leggendo il calendario, che potete acquistare scrivendoci una semplice e-mail o su FB (fai click qui per una finestra su facebook).
La struttura del calendario viene presentata nel breve filmato che è incorporato qui sotto.
Buona visione. ^_^


______________________

lunedì 27 gennaio 2014

"Gli Archivi del Fumetto" n.2 - comincia la lavorazione!!!

(si ingrandisce con un click)

Anche il progetto "Gli Archivi del Fumetto" è stato bloccato per lungo tempo, soprattutto perché il tempo necessario per fare un lavoro serio sul materiale da ripubblicare è tanto e quello che avevo disponibile, per svariati motivi, era poco.
Gli abbonati alla rivista aspettano ancora da molti mesi il numero due, di cui vedete a fianco la copertina (e la data spiega quanto ritardo abbia!!!), e a loro vanno tutte le mie scuse. Le motivazioni, per quanto esistenti e consistenti, non giustificano l'aver mancato a un impegno professionale.
Ma il progetto ha rallentato, non è chiuso, e ora ricomincia. Da questa settimana parte la lavorazione dei fumetti e degli articoli che verranno pubblicati nei due prossimi numeri della rivista.
Chi volesse leggere il numero uno in formato digitale può utilizzare questo link: http://issuu.com/dteditore.
Chi invece non crede che esista anche una versione cartacea può guardare questo video:
http://www.youtube.com/watch?v=gT8KZAQ9h2g&feature=player_embedded
che mostra le mie mani intente a sfogliarlo per mostrare i contenuti ^_^
______________________

sabato 25 gennaio 2014

Infografica

(si ingrandisce con un click)

Quella che vedete è un mio esempio di Infografica. Si tratta di rappresentare prevalentemente in forma visiva delle informazioni di qualunque genere. Utilizzata nelle scienze, nel giornalismo, nella editoria scolastica, a volte è così interessante e particolare che la si potrebbe chiamare Infoart. Non è questo il caso, ma chissà che prima o poi... ^_^
______________________

venerdì 24 gennaio 2014

"GolfoAranci a fumetti" 2014

(si ingrandisce con un click)

Quello a fianco è il manifesto di una nuova manifestazione sul Fumetto in Sardegna, organizzato dal Comune di Golfo Aranci (SS), cittadina portuale del nord-est della Sardegna, e dall'associazione culturale "Fumetti e dintorni". Si chiama "GolfoAranci a fumetti", è un concorso a premi aperto a tutti gli autori, affermati o esordienti. E' prevista la mostra per i 10 partecipanti selezionati come finalisti, e delle mostre di professionisti affermati (Emanuela Lupacchino, disegnatrice per la DC Comics), nel fine settimana 21-23 Febbraio 2014 a Golfo Aranci. Per il bando (scadenza della consegna per i partecipanti: 8 Febbraio) e tutte le informazioni leggere nella pagina Facebook dedicata, https://www.facebook.com/pages/Golfo-Aranci-a-Fumetti/239583352877292 o contattare gli organizzatori via e-mail - golfoaranciafumetti@yahoo.it - o telefono - 3473985084. (Specifico: non contattate me, io non faccio parte dell'organizzazione, né conosco chi ne fa parte).
______________________

giovedì 23 gennaio 2014

Prove (sbagliate) per animatore


(si ingrandiscono con un click)

Questi sono disegni fatti a inizio Gennaio per una selezione di animatori e intercalatori per uno studio italiano che collabora all'animazione di serie televisive.
Nella prima immagine le viste laterali e 3/4 retro partendo da un frontale che mi è stato fornito.
Nella seconda immagine il disegno, con la rifinitura dei dettagli, ripreso da un bozzetto che mi è stato fornito.
Nella terza immagine due disegni di un personaggio in azione, partendo da un frontale statico che mi è stato fornito.
La prova non è stata superata, ma dei miei disegni io sono soddisfatto, e tanto basta ^_^
______________________

mercoledì 22 gennaio 2014

ChineVaganti - tessera associativa 2014

(con un click si ingrandisce)

Dal 2013 sono socio della Associazione Culturale "Chine Vaganti", che si occupa di promozione e diffusione del Fumetto. Per il 2014 mi è stato chiesto di disegnare l'illustrazione della tessera associativa, che poi ho anche impaginato. Volevo fare qualcosa di divertente, un po' fuori dagli schemi, e mi è venuta in mente quella che vedete a fianco. Il progetto originale prevedeva tre enigmi differenti, tre rebus oppure due rebus e una cifratura, in modo che le tre soluzioni formassero l'intera frase "Associazione Culturale Chine Vaganti 2014", e magari pure una vignetta umoristica, tutto da impaginare come un foglio della Settimana Enigmistica, ma per essere leggibile avrei dovuto fare un tesserone gigante, mentre lo spazio disponibile è quello di un biglietto da visita. ^_^
Per chi fosse interessato a partecipare, le iscrizioni all'Associazione sono aperte. La quota sociale è di soli 10 euro, con cui si ha diritto, oltre alla bellissima tessera socio ^_^ , a uno sconto su tutte le pubblicazioni che sono state prodotte sinora (vari numeri della rivista Macchie d'inchiostro, il DVD del film Macchie, i calendari) e a quelle per l'anno in corso, e a partecipare - in funzione delle vostre capacità e disponibilità - alle iniziative che verranno fatte (corsi sul linguaggio del Fumetto, partecipazione a manifestazioni, realizzazione delle pubblicazioni).
Riguardo alle pubblicazioni, per il 2014 è previsto un volume a fumetti collettivo, con una storia a "incastri di stili", che dalla fase di sceneggiatura sta per passare a quella di disegno. Ne riparleremo tra qualche post.
Per maggiori informazioni su ChineVaganti scrivete al mio indirizzo danieletomasi@gmail.com.
______________________

Aumentare l'impegno per il Fumetto - e grazie a Vince Guaraldi.





Anche se il Natale è passato da un po', inserisco il link a una registrazione presente su Youtube, riguardante le bellissime musiche che Vince Guaraldi scrisse per uno dei tanti, bellissimi cartoon dei Peanuts. Le uso come sottofondo per parlare di uno dei miei buoni propositi di inizio anno, quello di ricominciare a occuparsi con tanta energia di Fumetto.

In effetti non ho mai smesso del tutto, ho proseguito in certi aspetti - impaginazione e lettering per altri editori - ma ho dovuto rallentare per quanto riguarda le mie pubblicazioni, il disegnare, e ho persino smesso l'aggiornamento di questo blog.

Quest'ultima cosa la riprendo adesso, per tornare a parlarvi di quello che ho fatto e sto facendo, e di quello che mi piace e consiglio. Non più di una volta al giorno, comunque, c'è sempre tanto da fare :-D
______________________

domenica 8 aprile 2012

venerdì 16 marzo 2012

"Superman" come tema del nuovo iGoogle!

Tempo fa parlai dei temi che avevo creato per Google. I temi sono le impostazioni di colori e immagine che si applicano ad iGoogle, la pagina personalizzata di Google. Adesso quelli di Google hanno deciso di modificare la grafica. La pagina è impostata in modo da avere una immagine di sfondo che occupa l'intero schermo, fissa, mentre le finestre dei vari gadget costituiscono un corpo unico, trasparente tra loro in modo da vedere lo sfondo, che può essere traslato in verticale. Se si fa uno zoom dello schermo si modificano solo le dimensioni del corpo dei gadget mentre lo sfondo resta uguale. Ho modificato uno dei temi in modo che sia adatto alla nuova grafica, e mi pare che sia il primo che riguarda il Fumetto e il primo che riguarda Superman. Chi volesse aggiungerlo deve impostarlo usando questo link e premendo il tasto "aggiungi" http://www.google.com/ig/directory?type=themes&url=danieletomasi.altervista.org%2F_altervista_ht%2FSupermanMovie.xml
______________________

lunedì 9 gennaio 2012

La carta rivoluzionaria!!!

Una carta che viene ricavata dalla pietra!!! Il video qui sotto ne elenca i pregi. Certo è un filmato promozionale, per cui se ci sono aspetti negativi bisogna chiedere ad altre fonti - io ho chiesto a Greenpeace, vediamo che risposta mi danno - , ma se è tutto vero quel che viene descritto, è un evento magnifico!!! Io pensavo che il futuro ci avrebbe portato alla carta di plastica, ma credo - a sentore, ovvio - che questa sia molto meglio. Mi hanno detto però che è costosa - e già qui c'è una prima contraddizione col filmato ^_^ - però credo che si diffonderà.
______________________

martedì 19 luglio 2011

On-line il primo numero della rivista "Gli Archivi del Fumetto"

Esistono innumerevoli fumetti di generi diversi, periodi diversi, provenienza geografica diversa, che in Italia sono poco conosciuti perché pubblicati poco o nulla, oppure perché realizzati tanto tempo fa e non più al centro dell'attenzione.
Un peccato, culturale e artistico.
Per cui ho deciso di fare qualcosa.
Poco e piano, nel senso che il materiale, come detto, è tanto, ed è anche difficile da reperire, e quel che si trova è spesso in brutte condizioni per cui ci vuole un lungo lavoro di restauro.
Ne parlo nell'editoriale e in una scheda all'interno del primo obiettivo raggiunto, la versione digitale del numero 1 della rivista "Gli Archivi del Fumetto", omonima del progetto di cui già parlai in questo blog, che a breve andrà anche su carta.
Il file è leggibile e scaricabile gratuitamente nel sito della casa editrice http://dte.altervista.org/archividelfumetto, dove c'è anche qualche altra informazione sulla periodicità e sull'abbonamento, oppure in http://issuu.com/dteditore.
Dopo tanta fatica è una gran soddisfazione vedere il risultato, e visto che io amo il fumetto su carta più che su schermo, ancora di più sarà vederlo stampato.
Ma il tempo non aspetta, per cui bisogna mettersi a lavorare sul numero successivo e sui volumi.
Intanto, buona lettura!
______________________

martedì 14 giugno 2011

Referendum 2011

In occasione della campagna promozionale per i 4 referendum (due sull'acqua privatizzata, uno ciascuno per nuove centrali nucleari e legittimo impedimento per le altre cariche) svoltisi due giorni fa, mi è capitato di trovare in internet un manifesto, che ho trovato molto divertente, attraente ed efficace, basato su un doppio-senso lessicale della parola "vieni" - quindi con un sottinteso erotico che si basa ed è reso esplicito dall'immagine nel manifesto.
Mi sono chiesto se l'efficacia fosse sessista, basata sul fatto che fosse una donna a essere fotografata in un momento erotico, e allora ho deciso di realizzarne una versione al maschile. Il risultato lo potete vedere assieme al manifesto ispiratore in una sotto-pagina (per aprirla basta un click qui, ma attenzione, come ho detto il gioco di parole è basato sull'erotismo, e per quanto non ci sia nudi totali o atti sessuali espliciti, le fotografie sono a sfondo erotico, quindi accedete solo se adulti), a voi decidere se è altrettanto divertente, attraente ed efficace.
______________________

lunedì 23 maggio 2011

Teatro - locandina finita

(con un click si ingrandisce)

Completata, con piccola modifica al viso del ragazzo, che deve portare gli occhiali.
Rispetto a quanto detto prima l'orario dello spettacolo è serale, ore 21 di Domenica 29 Maggio 2011, al Teatro Civico di Sinnai (CA). Venghino siori venghino! ^_^
______________________

sabato 21 maggio 2011

Teatro - locandina in costruzione

(con un click si ingrandisce)

Nuovo spettacolo teatrale per la compagnia di mio figlio, e come ogni anno gli preparo la locandina. Quest'anno la storia è ispirata alle vicende della serie di romanzi di Lemony Snicket e del film da essi tratto, "Una serie di sfortunati eventi". Nella pièce teatrale mancherà però la più piccola dei tre protagonisti, che si ridurranno a due, da cui la mia illustrazione.
Questa volta la tecnica scelta è matita di grafite, niente colore, niente aggiunte digitali, niente combinazioni di tecniche. Seguirà l'impaginazione.
Lo spettacolo è previsto al Teatro Civico di Sinnai (CA) il 29 Maggio 2011, verso le ore 19, accorrete numerosi.
______________________

venerdì 15 aprile 2011

Loro Disegnano e Cucinano!!!


Ci sono delle idee che invidio per non averle avute io. Non sono tante: la creazione di qualche personaggio dei fumetti, l'aver scritto qualche storia. Una idea che invidio è quella su cui si basa il sito They Draw & Cook - http://www.theydrawandcook.com/. Si tratta della raccolta di elaborati grafici di forma rettangolare, spazio in cui un artista deve descrivere una ricetta di cucina a suo piacere. I contributi sono aperti, basta realizzare l'elaborato e inviarlo, che siate artisti noti o no, da qualunque parte del mondo.
Le ricette vengono raggruppate a sei a sei per argomento (vegetariane, su un ingrediente, per provenienza geografica, per realizzatori come quelle provenienti da una classe di una scuola di design del Kent State).
Far scorrere quelle creazioni è un piacere per gli occhi, e sicuramente a un certo punto vi troverete anche incuriositi da qualche ricetta, se siete bravi in cucina vi verrà voglia di provarla, se siete bravi con la creatività vi verrà voglia di contribuire al sito.
Buona visione del sito (per arrivarci usate il link dentro al testo - le immagini qui sotto le potete ingrandire con un click).



______________________