giovedì 4 ottobre 2018

Illustrazioni per rivista di racconti

Ho collaborato per qualche anno alla realizzazione di una rivista illustrata di racconti brevi, distribuita gratuitamente presso i protagonisti delle storie e in alcune manifestazioni sulla letteratura.
Ne ho creato il progetto grafico, curato l'impaginazione dei tre numeri pubblicati e realizzato tutte le illustrazioni (fa eccezione il fumetto presente nel primo numero).
Qui sotto potete vedere le copertine.
Ognuna contiene il link al file, basta un click per poterlo leggerle su schermo. Buona lettura e buona visione ^_^


______________________

sabato 1 settembre 2018

E se tornasse l'Editoriale Corno?

La vita di una casa editrice, come quella delle persone, non è illimitata. Le case editrici cessano la propria attività e lasciano meravigliosi ricordi nei propri lettori. Nei romanticoni come me nasce poi il desiderio che quella attività, quella vita non si fosse interrotta, e la nostalgia la si combatte immaginando come sarebbe potuta proseguire. Ecco allora che nascono giochini grafici come questo: come potrebbero essere le copertine di alcune di quelle pubblicazioni, se riprendessero ora?
Questa volta ho provato con una casa editrice, la Editoriale Corno, che negli anni 70 del secolo scorso realizzò numerose pubblicazioni, dalle riviste-contenitore agli albi con i supereroi della Marvel, dai volumetti tascabili di strisce alle serie di albi “neri” e umoristici, e molto altro. Ho considerato, però, solo quelle pubblicazioni che non sono state proseguite sotto altro marchio editoriale dal proprio creatore, che ne ha tenuto la proprietà, ossia quelli che, se davvero la casa editrice ricominciasse la propria attività, potrebbero proseguire senza rendere conto a nessun altro che gli eredi dell'editore Andrea Corno.

(con un click le immagini si ingrandiscono)

Il primo abbozzo di idea è stato più che altro giocoso, un mash-up di due copertine una della Corno e una della Marvel, una spiritosata che non considerava un progetto editoriale serio (per quanto fantasioso):


..




Poi sono stato più serio, ho ipotizzato quali serie potessero riprendere e ho elaborato le copertine di questi ipotetici nuovi "numero 1".
Le elaborazioni hanno mantenuto una certa continuità visiva, altre invece sono state ideate con forti modifiche. Per esempio questa di "Superfumetti in Film" è stata pensata con un formato A4 e una grafica nuova, dato che quella precedente era... inesistente:




In questa su "Il Corriere della Paura", invece, è stato considerato lo stesso formato e il riutilizzo della splendida testata che disegnò il bravissimo Luigi Corteggi:




Con la terza delle sei testate in rilancio, Comics-box de Luxe il formato cambia da quadrato ad A4 per ospitare in questo brossurato anche storie avventurose in formati diversi dalle strisce, ma resta l'impostazione grafica editoriale delle fasce di colore e delle scritte:




Per i Pocket, il tascabile formato A5 in bianco e nero per la divulgazione a costo ridotto del fumetto - i cui contenuti in futuro potrebbero poi essere ospitati in Comics-box in una veste più ricca - la particolarità è che, di numero in numero, cambia l'orientamento delle pagine, da orizzontale a verticale:




Quinta delle sei testate di nuovo formato A4 (formato i Giganti, gli Eterni e Corriere della Paura, per esemplificare) quindi più grande dei comic-book, è la testata con le serie di super-eroi "a rotazione", due o tre storie in 48-64 pagine a colori. E soprattutto, ogni tanto con gli amatissimi gadget ^_^:




Ultima ma non ultima ^_^ delle sei testate, ecco Guerra d'Eroi, sempre in formato A4, con due-tre storie in 48-64 pagine a colori, dedicata all'avventura. E anche qui, ogni tanto, i gadget... moooolto speciali ^_^ :




Chissà se questo sogno si avvererà mai... ^_^ :
______________________

giovedì 30 agosto 2018

I mash-up - fumetti - 1

Questi miei mash-up riguardano, invece, i fumetti. Si va dai mash-up più complicati, con sovrapposizione e elaborazione di immagini, a semplici aggiunte o modifiche delle scritte.
Buona visione!

(con un click le immagini si ingrandiscono)
Ed è giusto far vedere anche da cosa derivano:

(con un click le immagini si ingrandiscono)
______________________

sabato 25 agosto 2018

I mash-up - cinema e tv - 1

Col termine mash-up si indica la creazione di realizzazioni originali dal “mischiare” materiali esistenti - copertine, illustrazioni, foto.
Con una parola semplice, si tratta di fare un fotomontaggio.

La finalità può essere seriosa o umoristica. Credo che la seconda sia prevalente ^_^ 

Tra gli appassionati di Fumetto di solito si fa del mash-up per creare finte copertine di fumetti e riviste, oppure personaggi ibridi da altri pre-esistenti e famosi, oppure entrambe le cose. Ma il mash-up è applicabile anche a serie TV, disegni animati e film. 

Affinché il mash-up sia divertente o stupefacente è importante che il materiale di origine sia riconoscibile, in modo da far “suonare un campanellino”: “Ehi, ma quello è... guarda un po'!” ^_^
Beh, vedete un po' quanti di questi miei mash-up su cinema e tv fanno “suonare un campanellino” nei vostri ricordi e nel vostro immaginario.
Buona visione!

(con un click le immagini si ingrandiscono)
______________________