giovedì 20 febbraio 2014

Adattare una copertina

Sto impaginando un libro. Parla di autori di fumetti e delle loro relazioni familiari.
Ha una bella copertina, nella sua edizione originale statunitense, che riprende la copertina di un fumetto horror degli anni '50 del secolo scorso, il numero 2 di "Spellbound" pubblicato dalla Atlas nell'Aprile del 1952. La potete vedere nella prima delle immagini qui sotto.
La copertina originale è stata restaurata dal grafico del volume, che ne ha modificato alcune parti. Il risultato, prima dell'impaginazione con le scritte nella copertina, la potete vedere nella seconda immagine.
Tra le varie modifiche si può vedere che ha tolto la testata, ha ridisegnato il margine del vetro, alcuni elementi della porta, ha annerito il soffitto. Peccato che non si sia accorto di aver cancellato il telefono vicino al foglio da disegno su cui disegna l'artista ^_^.
L'autore dell'illustrazione è il grande Bill Everett, la cui firma è visibile nella parte bassa del vetro della porta.
Everett è l'ideatore di Sub-Mariner e, assieme a Stan Lee e Jack Kirby, di Daredevil, personaggi pubblicati tuttora dalla Marvel Comics  - che è la stessa Atlas, dopo il cambio di nome negli anni '60, e che ancora prima, negli anni '30-'40, si chiamava Timely - e tuttora di grande successo a ben 75 e 50 anni di distanza dalla loro prima pubblicazione.
L'esordio di Sub-Mariner è del 1939 sul primo e unico numero di una rivista gratuita in regalo nei cinema, "Motion pictures funnies weekly" della First Funnies Inc., e quello di Daredevil è dell'Aprile 1964 sull'omonimo albo della Marvel Comics. Questo significa che di entrambi i personaggi quest'anno si festeggia un importante anniversario.
La terza immagine mostra la mia modifica dell'illustrazione, ancora parziale, che andrà a costituire l'immagine di copertina.
In sostanza ho disegnato una porzione mancante nella parte centrale inferiore, estendendola verso il basso. Nella versione finale lo spazio rosso per la didascalia-strillo scomparirà e tutta la parte aggiuntiva che ho disegnato, al momento in bianco e nero, sarà a colori.
Ci sarà poi un ritaglio dell'illustrazione, all'incirca della larghezza della parte che ho disegnato io, per adeguarsi alla grafica della copertina. La firma di Everett quindi non sarà visibile, ma sarà citato in terza pagina del volume.
E non solo, visto che il suo nome l'ho riportato nella tavola che l'artista del disegno sta realizzando, assieme ai suoi due famosi personaggi ^_^
Il risultato definitivo lo mostrerò in seguito. Buona visione.

---------------------------
(si ingrandiscono con un click)

______________________